Not Safe For Work

Not Safe For Work

venerdì 12 gennaio 2018

Pensieri e racconti reali

by Daniele 
Un altro giorno è passato. 
La Domenica è stata completamente impegnata per incontrare Miss Domina Goldy
La mattina per la preparazione, facendo particolare attenzione alla pulizia interna, visto che mi era stato preannunciata una sessione incentrata sulla penetrazione anale. Nel pomeriggio ho incontrato la Padrona. Ho avuto il membro eretto per quasi tutta la mattinata, grazie al pensiero che nel giro di poche ore sarei stato ai Suoi piedi.
Il breve viaggio verso casa sua è stato come al solito un misto di eccitazione ed ansia.
Quando mi ha ordinato di spogliarmi avevo l'erezione più forte che abbia mai avuto. La Padrona non ci ha messo molto a farmela passare, manipolando i miei testicoli delicatamente ma con una precisione diabolica. Con solo due dita è stata il grado di farmi trasalire dal dolore e mettere così in pausa l'erazione. Per tutto il pomeriggio si è divertita ad usarmi e quando sono tornato a casa ero felice ma sfinito. La sera avevo i testicoli doloranti grazie alle amorevoli attenzioni della Padrona e per prendere ho faticato non poco. Mi sono svegliato 3 volte durante la notte con il membro in erezione e il desiderio di masturbarmi per placare i pensieri erotici che affollavano la mia testa. Alzarsi e lavarsi con l'acqua fredda è un metodo efficace per porre fine, almeno momentaneamente, allo stato di eccitazione che non può essere sfogata fino a che riceverò il permesso.
Questa mattina mi sono svegliato senza il bisogno della sveglia, nuovamente eccitato ed eretto. Grazie a questa prova, il prossimo mese risparmierò parecchio sulla bolletta del gas, visto alle docce fredde che sono costretto a fare...

By Me
Leggere questi resoconti, oltre a divertirmi, mi riempiono di gioia.
Per me il legame con Daniele, è l'esempio di quello che cerco in un legame D/s: devozione, affetto, passione, piacere, dolore.
Daniele mi ha fatto dono della sua totale sottomissione, ed è un dono che accetto con piacere e di cui avrò cura.
Grazie D.
Se poi vogliamo parlare dell'aspetto prettamente ludico della mia domenica pomeriggio posso dire che non ho avuto pietà e mi sono presa tutto quello che volevo.

1 commento:

  1. "mi sono presa tutto quello che volevo" magnifico! ciò è quello che gratifica lo schiavo che lo rende felice, orgoglioso

    RispondiElimina

Copyright

Copyrighted.com Registered & Protected 
9659-NUMU-ZC4E-QPRG

AddToAny